"Gli Amici della Cittł Ideale"

 

 

COMUNICATO N.1

Milano 1998

L’odierno caso Previti evidenzia come il cittadino sia assolutamente estraniato dalle decisioni di un’Autoritł costituita che ottiene l’investitura attraverso il voto, ma che, una volta ottenuto il mandato, fa quello che vuole o che puś in balia degli interessi di partito e/o di leaders e non di cittadini.
Si puś discutere sull’opportunitł o meno dell’arresto per evitare l’inquinamento delle prove, procedura forse non sufficientemente motivata.
Sta di fatto che, mentre il cittadino comune subisce l’arresto preventivo, un membro del Parlamento, forte di un articolo della Costituzione, non lo subisce.
Non solo ma continua ad esercitare la sua autoritł e ne percepisce i vantaggi.
Il caso "Previti" testimonia come i cittadini non possano piŁ contare sulla correttezza dei comportamenti dell’Autoritł costituita.
A maggior ragione puś essere presa in considerazione quindi la proposta a lungo termine della Cittł Ideale (Indirizzo INTERNET http://cittaideale.it ).
Nella fattispecie, la Cittł Ideale sta svolgendo il difficile ma entusiasmante compito di definire in normative concrete la gestione della societł a venire.
Questa prevede la massima partecipazione dell’opinione pubblica.
Per questo la Cittł Ideale Ć presente in Internet.
Essa pertanto, ritenendo di interpretare il parere degli "amici della Cittł Ideale", chiede ai cittadini l’opinione sul caso Previti.
La Cittł Ideale sta elaborando le procedure e le modalitł di partecipazione dei cittadini al processo decisionale per sostituire all’autoritł costituita nuove modalitł di autentica democrazia.
Ciś Ć possibile anche grazie al contributo decisivo del metodo telematico.
Questa Ć un’occasione perchÄ il cittadino possa gił esprimere il proprio parere su un caso specifico e nello stesso tempo contribuire ad una migliore formulazione delle regole del progetto della Cittł Ideale.

Indice dei comunicati